Seleziona una pagina

Truciolo

Il progetto

L’obiettivo del progetto Truciolo è realizzare una blockchain che consenta di memorizzare in maniera sicura e inalterabile informazioni relative alla provenienza e alla tipologia di materiale legnoso da utilizzare in una centrale a biomassa. Queste informazioni saranno consultabili da tutti, tramite un sito web, usando il proprio PC, tablet, o smartphone.

Energia da fonti rinnovabili

Energia alternative

Transizione econologica

Impatto ambientale

Il ciclo di vita del materiale legnoso usato nelle centrali a biomassa

Le centrali a biomassa producono energia rinnovabile ed ecosostenibile, a partire da materiale organico, spesso di origine vegetale. L’utilizzo delle centrali a biomassa comporta diversi vantaggi, sia rispetto alle fonti fossili, sia rispetto all’uso di sorgenti rinnovabili di altro tipo; i vantaggi riguardano le emissioni di CO2 e gli aspetti economici.
Con il progetto Truciolo abbiamo deciso di concentrarci sulle centrali che utilizzano biomassa legnosa, ottenuta principalmente da diversi scarti di lavorazione – contribuendo quindi al riciclo, e all’economia circolare.
Poiché in questo periodo storico l’uso di queste forme di energia rinnovabile è in aumento, bisogna assicurarsi che la provenienza del materiale legnoso sia legittima, che il materiale non contenga contaminanti o altri materiali dannosi, e che siano state applicate le corrette fasi di lavorazione. Come fare? Ci vorrebbe una blockchain!

Perché la Blockchain?

Le blockchain nascono per memorizzare informazioni in maniera sicura inalterabile. Esistono diversi tipi di blockchain, e quella più adatta per i nostri scopi è una blockchain in cui solo certe persone sono abilitate a salvare le informazioni – quelle che eseguono le fasi di lavorazione e di trasporto dei semilavorati del legno – mentre tutti possono vedere tali informazioni. In gergo, una blockchain pubblica di tipo permissioned. Queste blockchain sono diverse da quelle utilizzate per le criptovalute, e a differenza di queste non impattano sull’ambiente. In effetti, l’uso che faremo delle blockchain è in realtà analogo a quello di un registro condiviso (in gergo, distributed ledger), in cui chi fa qualcosa lo dichiara a tutti, scrivendolo in maniera inalterabile sul registro. Poiché esistono diverse copie del registro, è impossibile distruggere le informazioni scritte. Inoltre le informazioni, una volta scritte, non possono essere più alterate, perché sono collegate tra loro da funzioni crittografiche

Blockchain

Come funzionerà la nostra applicazione?

Per poter interagire con la blockchain, la nostra applicazione avrà la forma di un sito web, in cui chiunque potrà vedere le informazioni scritte sul registro condiviso, e solo chi ha le credenziali corrette potrà scrivere le proprie dichiarazioni sul registro. L’applicazione consentirà inoltre di memorizzare – sempre in maniera inalterabile – i documenti che dichiarano l’origine e la composizione del materiale legnoso.